L’INDUSTRIA ITALIANA DEL TRATTORE

 

Giovanni

Landini

Giovanni Landini1859 – 1924

LANDINI

Giovanni Landini cominciò a costruire macchine agricole nel 1884. Ma dopo la sua morte avvenuta nel 1924 , i suoi figli si dedicarono particolarmente ai trattori col modello monocilindrico a testa calda da 30 CV.

Nel 1934 questa fabbrica produceva circa 900 trattori, grazie a 250 operai che ne costruivano 4 al giorno.

Il Superlandini si rivelò un grande successo commerciale; con 48 cavalli era il più potente trattore dell’epoca di produzione nazionale, e tale resterà fino al primo dopoguerra.

 

 

 

 

Francesco

Cassani

Francesco CassaniTreviglio, 1906 – 1973

SAME

Nel 1928 Francesco Cassani aveva progettato e costruito il primo trattore italiano con motore bicilindrico diesel: il Cassani 40 CV a 4 marce raggiungeva i 15 km/h. Il costo di questo trattore era di 28.000 lire.

Sin dagli esordi la nuova società SAME, produceva i trattori con i motori inventati da Rudolf Diesel.

Nel 1948 nacque il primo trattore SAME, era un trattorino universale, il SAME 3R/10, mosso da un monocilindrico a petrolio da 10 CV.

 

 

 

 

 

 

FIAT

TRATTORI

FIAT 702FIAT 702

FIAT TRATTORI

La storia di Fiat Trattori inizia nel 1918 quando lancia il primo trattore, il Fiat 702 con 30 CV.

Fino al 1925, Fiat Trattori raggiunge il traguardo delle 2.000 unità prodotte.

Nel 1951, viene lanciato il Fiat 25R, una delle pietre miliari della produzione Fiat. Questo trattore innovativo, di colore arancione lancia la Fiat nel settore agricolo europeo.