TRATTORI PIONIERI

 

John

Deere

John DeereRuthland, 1804 Moline, 1886

SONO DEFINITI PIONIERI I TRATTORI PRODOTTI IN SERIE E CON “CARRO PORTANTE” TRA IL 1917 E IL 1932.
PER CARRO PORTANTE SI INTENDE UN ROBUSTO TELAIO PREDISPOSTO PER IL FISSAGGIO A MEZZO DI BULLONI DEI GRUPPI MECCANICI ED OLEODINAMICI DI EQUIPAGGIAMENTO DEL TRATTORE.

 

THE WATERLOO BOY DI DEERE

Nel 1918, La Deere & Company acquistò la Waterloo Gasoline Engine Company e continuò a produrre il Waterloo Boy fino al 1923.

Il 1° Marzo di quell’anno, infatti, venne messo in commercio il primo modello D a firma Deere. Ne furono prodotti più di 160.000 esemplari.

Il modello D aveva ruote in acciaio e un motore a due cilindri a manovella da 15-27 CV.

Nel 1925 le ruote in acciaio, non adatte per superfici dure e con la dentatura che limitava la velocità su strada, furono sostituite da gomme piene, permettendo al mezzo di raggiungere una velocità su strada di 6,4 km/h.

 

Henry

Ford

Henry  FordGreenfield, 1863 Dearborn, 1947

IL FORDSON F DI HENRY FORD

Il modello F Fordson fu il primo trattore leggero prodotto in serie in tutto il mondo e sviluppato da Henry Ford con un costo più accessibile. Quest’ultimo rendeva possibile l’acquisto di un trattore da parte di un agricoltore medio.

Veniva, infatti, venduto per 750 dollari, costandone solo 567,14 e generando un utile  per Ford di 182,86 dollari.

Il motore a quattro cilindri da 20 CV, alimentato a kerosene, aveva tre marce in avanti. Il modello F non era fornito di freni. Per fermarsi, si doveva tener premuta la frizione.